Compaiono come in un quadro di Piet Mondrian, i musicisti dell’Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari, impegnati nell’esecuzione della Sinfonia n. 40 in sol minore K550 di Mozart, dedicata a tutti i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari impegnati nell’attuale emergenza sanitaria. Un concerto eseguito rigorosamente suonando da casa, diretto dal maestro Vito Clemente, con la regia di Rocco Anelli

«La musica è la miglior medicina, il filo conduttore in grado di stabilire un contatto emotivo per infondere speranza e generare forza e consapevolezza nell’intera collettività». Lo ha scritto sulla sua pagina facebook Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, ringraziando l’Orchestra e la Città di Bari che hanno collaborato alla realizzazione del concerto.  

Anelli ha spiegato che l’iniziativa nasce con l’obiettivo di lenire il dolore dei malati e dei familiari, e di alleviare le fatiche di coloro che sono in prima linea nella lotta al virus.