Una casa per i giovani

Tornano anche questa settimana le riflessioni quaresimali traenti spunto dalla spiritualità e dal carisma di san Giovanni Bosco. Don Giuseppe Ruppi, sacerdote salesiano, partendo dal brano evangelico, che descrive la cacciata dei mercanti dal Tempio, proclamato nella terza domenica di Quaresima, ci farà conoscere l’amore e lo zelo che don Bosco aveva per la liturgia e per il decoro del Tempio di Dio. Verrà raccontato un episodio particolare della vita del Santo piemontese, risalente alla Pasqua del 1846, giorno in cui venne inaugurata la famosa Cappella Pinardi, primo luogo di incontro dei ragazzi dell’oratorio formato dal giovane prete.

“Io voglio fare un oratorio, cioè una piccola chiesa dove portare a pregare i miei ragazzi".

Da quella frase è partita l’avventura dei giovani di don Bosco, all’insegna dell’allegria e dell’ascolto della Parola di Dio,. Un’esperienza partita da una piccola casupola e diventata faro di luce in tutto il mondo.