Railbookcrossing: libri in viaggio (15/04/03 19:55)

“Questo non è un libro abbandonato, ma un libro che cerca “viaggiatori”. Con questo messaggio si riconosceranno i mille libri che da domani viaggeranno sui treni di sei tratte lombarde. L’esperimento, organizzato dall’Associazione nazionale dopolavoro ferroviario di Milano, si chiama Railbookcrossing e si tratta di book-crossing ferroviario. D’origine americana, il book-crossing, che significa passalibro ha come scopo quello di scambiarsi libri e lasciarli, dopo averli letti, in luoghi molto frequentati come piazze, giardini e stazioni. Altri faranno la stessa cosa. E’ un gesto molto significativo quello di voler condividere con gli altri qualcosa che si è amato come un bel libro. Le tratte ferroviarie interessate all’esperimento di Railbookcrossing saranno quelle di Gallarate-Varese, Lecco-Sondrio, Carnate-Bergamo, Treviglio-Bergamo e Cremona-Mantova. I libri viaggiatori, recuperati da una biblioteca abbandonata si potranno riconoscere grazie ad una targhetta che dice: “Sono un libro in libertà!Vuoi conoscermi meglio? Segnala il mio ritrovamento, segui il mio percorso e leggi i commenti….