Una briciola di speranza per affrontare il lungo inverno della malattia.

Ospite del “Caffè letterario” di venerdì 18 gennaio 2002 è stato il professor Franco Pannuti, fondatore e presidente dell’Ant, l’Associazione nazionale tumori, che ha presentato “Il manuale delle formiche” una piccola guida per chi ha voglia di fare solidarietà.

“La parola Ant, oltre ad essere una sigla, in inglese significa formica – ha esordito il prof. Pannuti – “le formichine sono i volontari dell’associazione, che dal 1985, attraverso gli ospedali domiciliari oncologici, assistono a domicilio e gratuitamente i malati di tumore, attuando anche progetti di ricerca scientifica e sanitaria”.

Il manuale offre spunti di riflessione su sofferenza, amore, morale, politica e Dio: una sorta di raccolta in pillole su questi temi

“Il libro vuole essere una raccolta di pensieri per raccontare da dove siamo partiti e dove vogliamo arrivare – spiega il professor Pannuti – un manuale per condividere la filosofia dell’Ant, basata sull’eubiosia, ovvero la buona qualità della vita fino all’ultimo. Parlare di valori alti non ci rende migliori, ma non farlo non migliora certo il mondo. Io parlo di eubiosia, per contrastare l’eutanasia: chi soffre chiede comprensione e solidarietà, non la pietà di una società che aiuti i malati terminali a morire. Il diritto di ciascuno sulla propria vita e sulla propria morte, è ben diverso dal dovere della comunità di uccidere chi lo chiede, anche se quest’ultimo viene spesso mascherato come un atto d’amore verso i sofferenti”.

Chi acquista “Il manuale delle formiche” (che costa 10,33 Euro, e può essere richiesto alle sedi Ant di tutta Italia) contribuisce alla raccolta fondi per l’Istituto di ricerca, studio e formazione dell’Ant, in costruzione a Bologna. (PR)