San Giovanni Rotondo: un ufficio al servizio del pellegrini

Sarà inaugurato ufficialmente il 5 luglio prossimo l’Ufficio Accoglienza Pellegrini, una struttura voluta dai Frati Cappuccini per dare risposta a ogni esigenza dei pellegrini che giungono da ogni parte del mondo a San Giovanni Rotondo per visitare i luoghi in cui è vissuto san Pio da Pietrelcina e per pregare davanti alla sua tomba.
L’Ufficio Accoglienza Pellegrini provvederà: a organizzare le prenotazioni di Messe particolari, celebrate dai sacerdoti che guidano i pellegrinaggi; a predisporre proiezioni di documentari per gruppi che desiderano approfondire la figura di Padre Pio; a fornire un servizio di guide ai luoghi storici e nella nuova chiesa progettata dall’architetto Renzo Piano.
Anche l’Ufficio Accoglienza Pellegrini, come già avviene per il ministero della Riconciliazione svolto dai frati che giungono da varie nazioni per aiutare quelli della locale fraternità nelle confessioni, assicura un servizio multilingue (italiano, inglese, francese, polacco, tedesco, spagnolo e portoghese). La stessa responsabile dell’Ufficio, Silvia Dall’O, è originaria dell’Argentina ed è giunta a San Giovanni Rotondo dopo aver maturato una pluriennale esperienza in Terra Santa.
La sede dell’Ufficio Accoglienza Pellegrini è collocata all’inizio del Sagrato Giovanni Paolo II della Chiesa San Pio da Pietrelcina, a destra per chi guarda la grande vetrata.
La cerimonia inaugurale si svolgerà il prossimo 05 luglio p.v. dopo la solenne Celebrazione Eucaristica delle 18,00, presieduta dal ministro provinciale dei Frati Minori Cappuccini della Provincia religiosa “Sant’Angelo e Padre Pio”, fr. Aldo Broccato.
L’Ufficio ha, intanto, già avviato la sua attività. È possibile mettersi in contatto con gli addetti all’accoglienza o telefonicamente (0882 417500), o inviando un fax (0882 417555), oppure via e-mail: [email protected]