Prima Messa per fr.Gianpiero Ritrovato (02/05/03 9:11)

Prima Messa, ieri, nel Santuario “Santa Maria delle Grazie” per fr. Gianpiero Ritrovato da San Giovanni Rotondo. «Il sacerdote non è un funzionario, un impiegato, un mercenario; è chiamato a celebrare l’amore – gli ha ricordato fr. Franco Gitto durante l’omelia, aggiungendo però che il presbitero non è neanche «un superuomo», è «il sacerdote di Gesù, del figlio del carpentiere». Per questo lo ha invitato a mantenere sempre vivo «il tuo spirito di servizio». Fr. Franco si è rivolto a lui come amico e anche come suo guardiano al Convento di Venafro (Is).
Fr. Gianpiero è stato ordinato il giorno precedente, il 30 aprile, nello stesso Santuario. Hanno imposto le mani sul suo capo il neo-arcivescovo metropolita di Foggia-Bovino, eletto alla sede di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, mons. Domenico D’Ambrosio, poi il ministro provinciale dei cappuccini, fr. Paolo Maria Cuvino, fr. Franco Gitto, il guardiano di San Giovanni Rotondo, fr. Giammaria Cocomazzi e poi tutti gli altri 43 concelebranti. Nell’omelia mons. D’Ambrosio invita fr. Gianpiero a basare il suo ministero sacerdotale su due pilastri: la contemplazione e la missione.