La fraternità cappuccina di San Giovanni Rotondo e tutta la Provincia religiosa di Sant’Angelo e Padre Pio, lunedì 1° novembre, solennità di Tutti i Santi, si sono strette intorno a padre Ludovico Cocola, confratello cappuccino di Padre Pio, per i suoi 70 anni di sacerdozio.

È stata una giornata di grazia e di festa. Numerosi coloro che, sia in presenza nel santuario di Santa Maria delle Grazie che collegati in diretta su Padre Pio tv, hanno partecipato alla santa messa di ringraziamento, concelebrata e partecipata da tanti confratelli del cappuccino.

A inizio celebrazione padre Franco Moscone, arcivescovo di Manfredonia – Vieste e San Giovanni Rotondo, ha rivolto il suo personale augurio al confratello nel sacerdozio.

«Ho visto che i tuoi passi non erano “tardi e lenti”, come dice il Petrarca, nell’accedere all’altare del Signore, ma ben svelti e ancora sicuri. Ecco sono la sicurezza e la spinta che ti vengono da Dio e che il Signore lungo questi 70 anni di vita sacerdotale ti ha assicurato e ti ha donato».

Durante l’omelia fra Maurizio Placentino ha sottolineato un meraviglioso aspetto della vita di Padre Ludovico: attenzione per il prossimo.

«Padre Ludovico cura le amicizie. È vicino a tutti coloro che lo incontrano, che gli vogliono bene. Trova sempre il modo di essere presente. Di curare le belle e buone amicizie. E questo lo vive anche come un apostolato, un servizio al carisma di San Pio. Da tanti anni lui è qui. Ha predicato, ha confessato, ha accolto i pellegrini. Quasi potremmo dire che la sua mano è il prolungamento della mano benedicente di Padre Pio».

Dopo le parole del ministro provinciale, fra Ludovico è intervenuto con un breve e sentito pensiero: «L’importante è riconoscere, amare, servire Gesù con Maria e Padre Pio», sono state le parole schiette e sincere del confratello di Padre Pio.

Prima della benedizione finale fra Francesco Neri, consigliere generale dell’Ordine dei frati minori cappuccini, si è fatto portavoce degli auguri del ministro generale fra Roberto Genuin.

«Il nostro augurio di trovare nella santità la felicità – ha detto fra Francesco – Inoltre il Ministro generale ti chiede di intrecciare le mani, che egli ti bacia, per pregare per la sua salute, per il suo servizio a vantaggio della nostra fraternità e per tutti noi frati cappuccini perché seguiamo il tuo personale esempio di dedizione alla nostra vocazione».

Anche Papa Francesco ha fatto giungere i suoi auguri, attraverso una benedizione e un dono: la corona del santo Rosario, che è stata consegnata a Padre Ludovico da fra Maurizio Placentino.

Il 6 novembre all’interno de “Il Sabato del Convento” (su Padre Pio tv alle 16.30) andrà in onda uno speciale sui 70 di sacerdozio di fra Ludovico Cocola.

https://youtu.be/BFauhqIwpiw