XV Capitolo Generale dell’OFS

Con la celebrazione eucaristica del Cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato di Papa Francesco, si è aperto il XV capitolo generale dell’OFS dal titolo: “Come tu mi hai mandato nel mondo anch’io li ho mandati nel mondo”.

I francescani secolari che hanno raggiunto Roma da ogni parte del mondo in questi giorni sono impegnati nel discernere le modalità ed i percorsi più adatti per vivere il carisma francescano secolare.

Un capitolo che è possibile seguire in diretta su facebook alla pagina ufficiale del ciofs https://www.facebook.com/CIOFS-128811387450887/

Si tratta del capitolo “intermedio” dell’attuale sessennio (2014-2020), durante il quale la fraternità internazionale dell’OFS si riunisce per verificare la situazione dell’Ordine ai suoi diversi livelli così come l’andamento degli obbiettivi e le priorità scelte per questo periodo.

Durante l’omelia  il Cardinale Parolin ha chiesto ai francescani secolari ”una adesione più profonda a Cristo”, poichè questa è “la base indispensabile di ogni comunità e prospettiva apostolica, inoltre è garanzia dell’efficacia di ogni progetto pastorale”. Di qui l’augurio del segretario di stato ai francescani secolari “vi aiuti il Signore a camminare sui sentieri della santità per diventare messaggeri di gioia e speranza e strumenti di pace”.

Ecco il link per riascoltare le parole del Cardinale https://www.facebook.com/CIOFS-128811387450887/

Ieri il ministro generale dell’Ordine dei frati Minori, Fr. Michael Perry, durante l’omelia della  celebrazione Eucaristica ha parlato della necessità di una “leadership basata nell’identità e nella esperienza di Gesù”, che però  allo stesso tempo deve essere “dinamica, relazionale e sinergica”.

I lavori di verifica sono cominciati in seguito con la presentazione delle corrispondenti relazioni. Tibor Kauser, ministro generale dell’OFS, ha riconosciuto che il numero dei francescani secolari sta diminuendo, allertando: “non possiamo negare il problema della mancanza di interesse e la mancanza di promozione dell’OFS e della Gifra”, ma anche “tanti, sono i  segnali positivi in molte fraternità nazionali”.

Tibor Kauser, ministro generale dell’OFS

Fra Armando Truillo, TOR, presidente della Conferenza degli Assistenti Spirituali Generali (CAS), ha sottolineato “l’integrazione degli assistenti nel lavoro della Presidenza” e inoltre ha segnalato alcuni problemi che diventano sfide come “la mancanza di conoscenza dell’identità e della missione dell’OFS da parte dei religiosi francescani”.

Nel corso del capitolo sarà ricordata la figura dell’indimenticabile Manuela Mattioli, prima ministra generale OFS, a 25 anni dalla sua morte.

Papa PAOLO VI affida alla Ministra Generale dell”OFS, Manuela Mattioli la nuova regola (1978)