La povertà non va’ in vacanza

Banco Farmaceutico e Croce Rossa Italiana insieme per aiutare i poveri in tutta l’estate

L’estate dei poveri, particolarmente se anziani, diventa ogni anno l’origine di situazioni particolarmente difficili se non drammatiche. La povertà, tra l’altro, costringe alla rinuncia di beni di prima necessità come le medicine, mettendo così a rischio la vita stessa di migliaia di persone indigenti.

I poveri, in estate, hanno un forte bisogno di integratori, sali minerali, creme idratanti, antisettici, sciroppi ed espettoranti per la tosse (anche i problemi polmonari non vanno in vacanza).

Per far fronte a questa annuale emergenza, il Banco Farmaceutico e la Croce Rossa italiana, il 24 luglio, hanno firmato un accordo che consolida la già esistente collaborazione.

Saranno dunque rafforzati tutti quegli interventi necessari per aiutare le persone in condizioni di difficoltà economica e di salute, mettendo a disposizione i farmaci di cui c’è bisogno (attraverso il Banco Farmaceutico), mentre la Croce Rossa Italiana li utilizzerà all’interno della propria rete di ambulatori presenti in tutta Italia.

Per avere maggiori informazioni su questa iniziativa si può far riferimento ai siti:

www.bancofarmaceutico.org e www.cri.it.