La comunità francescana di San Giovanni Rotondo si prepara all’Anno Clariano (9/04/03 12:12)

In occasione del 750° Anniversario della morte di Santa Chiara D’Assisi , si aprirà domenica delle Palme l’Anno Clariano.
Nel corso del programma “Di Terra e Di Cielo” abbiamo ospitato Madre Angela Chiara, Abadessa delle Suore Clarisse Cappuccine del Monastero della Risurrezione di San Giovanni Rotondo, la quale ci ha spiegato il significato di questo avvenimento.

E’ importante sottolineare come mai è stata scelta come data di apertura proprio la domenica delle palme. Sicuramente per fare memoria di una tappa importante della vita di Chiara e con precisione il 28 marzo del 1211. Fu proprio in questo giorno che Chiara riceve dal Vescovo, la Palma della Pace.

Secondo il racconto delle Fonti Francescane per lei fu un giorno ricco di emozioni proprio perché fu scelta tra tante donne e con il gesto simbolico della palma fu chiamata ad essere portatrice di pace e amore. Chiara accolse questo dono come segno premonitore e che Dio la chiamava a consacrasi totalmente a Lui. Durante la notte Chiara scappa di casa e spogliandosi di ogni ricchezza materiale raggiunse Francesco e si consacrò totalmente al servizio della Chiesa e dei fratelli”.

Per dare inizio all’apertura dell’Anno Clariano , sabato 12 aprile nel Santuario Santa Maria delle Grazie sarà celebrata, alle ore 18,00, una solenne eucarestia presieduta dal M.R. fr. Paolo M.Cuvino, Ministro Provinciale O.F.M. Cap. Durante la celebrazione ci sarà l’accensione della lampada dinanzi all’icona di Santa Chiara alla presenza delle suore Clarisse Cappuccine del Monastero della Risurrezione e la consegna del ramoscello d’ulivo alle comunità parrocchiali di San Giovanni Rotondo da parte di Madre Angela Chiara.

Domenica 13 aprile, presso il Monastero della Risurrezione alle ore 9,00 si svolgerà la benedizione delle palme e la solenne celebrazione eucaristica presieduta da S.Ecc.za Rev.ma Mons. Domenico U.D’Ambrosio, Arcivescovo di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo