Una puntata ricca di contenuti e sorrisi quella de “Il sabato del Convento” del 23 aprile. Ospiti di fra Francesco Dileo e Paola Russo, Annamaria Salvemini, collega di Padre Pio tv e componente dell’equipe diocesana per il Sinodo e Carlos Sciarra, referente dell’ufficio accoglienza pellegrini.

In collegamento da Roma un’artista inimitabile, donna dalle mille voci, amata dal pubblico italiano anche per la sua solarità e il sorriso sempre sulle labbra: Emanuela Aureli.

La prima parte del programma è stata dedicata al cammino sinodale dell’arcidiocesi di Manfredonia – Vieste e San Giovanni Rotondo. Dopo aver ascoltato un passaggio dell’omelia pronunciata da Papa Francesco lo 10 ottobre – durante la messa di apertura ufficiale del processo sinodale (che porterà alla celebrazione del Sinodo dei vescovi nel 2023) – e rivisto i momenti salienti della consegna del mandato – lo scorso 19 novembre – ai componenti dell’équipe diocesana, Annamaria Salvemini ha spiegato il compito di ciascuno di loro.

«Solo camminando insieme e incontrando i “vicini” e i “lontani” si può essere Chiesa – ha sottolineato Annamaria – da qui l’idea di organizzare delle passeggiate sinodali in alcuni paesi della Diocesi per incontrare giovani, famiglie e persone comuni. È stata un’esperienza edificante. Padre Franco Moscone, accompagnato da alcuni componenti dell’équipe, ha incontrato per strada la gente della sua diocesi per ascoltarla e conversare con loro».

Cuore del programma l’intensa e divertente chiacchierata con Emanuela Aureli, una vera maestra dell’imitazione. Simpaticissima, brava e umile come poche altre artiste sanno esserlo. Una lunga carriera alle spalle, iniziata nel 1992 alla Corrida di Corrado imitando Patty Pravo, Albano e Romina e Mietta e oggi presenza fissa su Rai 2 ai “Fatti Vostri”.

«Ho iniziato imitando la gente del mio paese in particolare zia Laura… poi è stata mia madre ad iscrivermi alla Corrida. Avevo 18 anni e già le idee chiare. Sapevo che la comicità sarebbe diventato il mio lavoro. Cerco sempre di rifare un personaggio giocando, cercando di trovare la chiave per aprire una porta e mostrare un dettaglio dell’artista al pubblico…tanto studio e ascolto delle voci che imito». E poi in riferimento al momento storico che stiamo vivendo ha detto: «Ho la fortuna di fare una lavoro che mi piace. In momenti storici difficili, la pandemia e ora la guerra a pochi passi da noi diventa complicato, per chi fa questo mestiere, far sorridere la gente. Però mi rendo conto che è soprattutto in questi frangenti che bisogna mantenere alto l’umore, perché il sorriso caccia via la tristezza».

Devota al Santo di Pietrelcina, Emanuela Aureli ha raccontato il legame con Padre Pio che la protegge, sostiene e aiuta ogni giorno. «Sento perennemente la sua mano sulla mia testa e sulla quella delle persone a cui voglio bene».

Nella terza parte de “Il sabato del Convento” dedicata agli eventi del santuario di Padre Pio, Carlos ha ricordato gli appuntamenti liturgici e a breve l’inizio del “Mese di Maggio” della Pastorale giovanile e vocazionale della Provincia Cappuccina di “Sant’Angelo e Padre Pio”.

Il sabato del Convento puntata del 23 aprile 2022
SHARE
Articolo PrecedenteSanti Guglielmo e Pellegrino
Prossimo ArticoloSanta Zita