Dopo due anni di interruzione, a causa della pandemia, torna il cammino penitenziale per la via degli Angeli: Monte Sant’Angelo – San Giovanni Rotondo: il Perdono del Gargano

Manifestazione che rientra tra le iniziative della Pastorale Giovanile del Santuario di Padre Pio e della provincia religiosa dei frati cappuccini.

Il Modulo di Iscrizione

I partecipanti attraverso un modulo di iscrizione che possono trovare sulla pagina Facebook Perdono del Gargano si iscrivono alla manifestazione.

Dalla segreteria dell’evento fanno sapere che fino ad ora si sono iscritti oltre 200 pellegrini, che giungono non solo da San Giovanni Rotondo e Monte Sant’Angelo ed altre città pugliesi, ma anche da altre regioni: Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna, Lazio, Campania, Abruzzo, Toscana, Piemonte, Valle d’Aosta e Veneto.

Le emozioni dei partecipanti

Nel modulo, oltre ad indicare le generalità, gli iscritti spiegano il motivo della partecipazione. Tanti tornano a rifare questa esperienza dopo le due precedenti edizioni, diversi hanno bisogno di una ricarica spirituale, una “full immersion” nella preghiera, altri perché devoti di San Michele e di San Pio, una coppia ha scelto il Perdono del Gargano per ricordare il ventesimo anniversario di matrimonio.

Evento gratuito aperto a tutti: giovani, adulti e ci sono anche diversi bambini.

A differenza delle due scorse edizioni del 2018 e 2019, la terza edizione del Perdono del Gargano è articolata in diversi appuntamenti.

Workshop con don Antonio Coluccia, Matteo Faustini e Vittorio Brumotti

Don Antonio Coluccia

A Monte Sant’Angelo alle ore 14,00 del 30 giugno, nell’auditorium del Santuario di San Michele, i partecipanti prima di mettersi in marcia rifletteranno insieme a:

Matteo Faustini

Don Antonio Coluccia. ll parroco che ogni giorno scende in strada nella borgata romana di San Basilio per combattere la criminalità attraverso il Vangelo.

Matteo Faustini. Giovane cantautore bresciano che nel 2020 ha partecipato a Sanremo.

Vittorio Brumotti

Vittorio Brumotti. Conduttore televisivo e ciclista italiano, campione di bike trial

Consegna dello Spadino di San Michele

Alle 15,30, nella grotta dell’Arcangelo, durante una breve liturgia della Parola, il rettore del Santuario, padre Ladislao Sucky consegnerà lo spadino di San Michele al rettore del Santuario di Santa Maria delle Grazie di San Giovanni Rotondo, fra Francesco Dileo.

La spada di San Michele, portata a spalla dai partecipanti, guiderà la marcia come segno di protezione nel cammino per la via degli Angeli.

Cammino penitenziale del Perdono del Gargano

In cammino per 26 Km i pellegrini durante la marcia rifletteranno, pregheranno, canteranno e si racconteranno condividendo le proprie esperienze di vita. Saranno previste due soste e durante il tragitto saranno presenti anche delle autovetture, che non solo distribuiranno acqua, ma serviranno in caso di necessità durante il cammino.

Arrivo a Piazza Padre Pio con Vittorio Brumotti

Alle ore 23,00 è previsto l’arrivo a San Giovanni Rotondo in piazza Padre Pio dove si esibirà Vittorio Brumotti. Subito dopo partirà la fiaccolata mariana. Ai pellegrini si aggiungeranno i sangiovannesi per l’apertura del “giorno del Perdono del Gargano”, percorrendo insieme gli ultimi 3 km.

Indulgenza Plenaria nella Chiesetta di Padre Pio

A mezzanotte circa, i pellegrini busseranno alla porta della chiesetta di Santa Maria delle Grazie dove Padre Pio da Pietrelcina ha confessato e celebrato la Santa Messa, ai piedi del’Icona della Madonna delle Grazie. Qui potranno lucrare l’indulgenza plenaria che dal 30 ottobre 2002 è stata concessa dalla Penitenzeria Apostolica “alle solite condizioni (sacramentale confessione, Comunione eucaristica, preghiere secondo l’intenzione del Sommo Pontefice).

Santa Messa di Mons. Nunzio Galantino nella Chiesa di San Pio

Nel pomeriggio del 1 luglio alle ore 18,00 Mons. Nunzio Galantino, presidente dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica, presiederà una solenne celebrazione Eucaristica nel giorno del Perdono del Gargano e nel giorno del diciottesimo anniversario della consacrazione della Chiesa di San Pio avvenuta nel 2004.

Concerto di Matteo Faustini a San Giovanni Rotondo

Alle 20,30 il giovane cantautore di Brescia Matteo Faustini terrà un concerto nel sagrato della Chiesa di San Pio da Pietrelcina. Nato nel 1994, è diventato noto al pubblico grazie alla sua partecipazione al 70° Festival di Sanremo tra le Nuove proposte con il brano Nel bene e nel male. La sua partecipazione gli ha permesso di vincere, tra l’altro, il Premio Lunezia per il valore musicale-letterario del brano.

Info e iscrizioni

Per info e iscrizioni [email protected] oppure contattare la pagina facebook del Perdono del Gargano: https://www.facebook.com/perdonodelgargano

riproduzione riservata