Don Alessio Albertini, consulente ecclesiastico del Centro Sportivo Italiano, ha pubblicato per edizioni la Meridiana il libro “Con le scarpe comode”.

Don Alessio parte dalla corsa, importante strumento di confronto con se stessi e i propri limiti, per rivolgersi ai giovani e approfittare per parlare di importanti temi. Perché, come si legge nella prefazione firmata dal cardinale Lorenzo Baldisseri, questo libro “non è una conversazione banale, è una ‘chiacchierata’ che affascina, una stupenda sequenza di storie autentiche, trapuntata da parole sincere, contrassegnata da spontaneità e solidità sapienziale”.

Don Alessio che cosa ha imparato scrivendo questo libro?

«Ho imparato ad ascoltare i giovani – ha raccontato Don Alessio – Ho vissuto la pastorale giovanile per tanti anni, con l’impressione di avere sempre qualche cosa da dire ai giovani. E invece loro cercano anche qualcuno che li sappia ascoltare, che li sappia volere bene per quello che sono, anche nella loro imprevedibilità. Ho anche imparato a capire che non è sempre vero che i giovani non sono all’altezza. Attraverso le storie e le imprese di tanti giovani sportivi, capisci quanto è grande l’abilità umana, quanto il Signore ci ha resi capace di fare imprese straordinarie inimmaginabili. Sono rimasto davvero colpito dalle loro testimonianze ed ho imparato che tante volte il sacrificio e la costanza ti portano là dove neppure potevi immaginare».