Per la Comunità Europea il calendario più bello è quello dei Vigili del Fuoco

Per il terzo anno consecutivo l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in congedo ha realizzato il calendario ufficiale apprezzato anche dalla Comunità Europea. Il calendario è stato ideato, progettato e interamente illustrato dal vigile del fuoco Luigi Ferrari del Distaccamento di Viareggio con la passione, da sempre, delle arti figurative. Ne abbiamo parlato con Antonio Cucè, Capo Squadra del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Livorno, promotore dell’iniziativa, di cui vi proponiamo alcuni stralci dell’intervista rilasciata ai microfoni di Radio Padre Pio.

 

Il calendario è particolare per due motivi principali. E’ l’unico calendario che l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco ha sposato come proprio calendario. Come ogni anno il calendario contribuisce a diffondere notizie storiche sul corpo dei Vigili del Fuoco e materiale informativo educativo sul progetto Ministeriale Scuola Sicura. In questo 2008 parliamo del mitico battaglione Santa Barbara dei Vigili del Fuoco, un battaglione scelto che durante la seconda guerra mondiale avrebbe dovuto invadere l’isola di Malta. Sulla copertina è stata riportata la foto della scultura che Luigi Ferrari ha disegnato per commemorare le vittime dell’ alluvione di Cardoso del giugno 1996 , dove i Vigili del Fuoco ebbero un ruolo di prim’ordine nel portare aiuto agli abitanti. L’altro aspetto importante è che il calendario diffonde anche del materiale informativo educativo sul progetto Ministeriale Scuola Sicura.Un altro aspetto importante che caratterizza la nostra iniziativa consiste nel fatto che abbiamo deciso di sposare, ogni anno, un’iniziativa umanitaria. Il ricavato della vendita del calendario 2008 andrà a finanziare il progetto Unicef Eritrea:acqua e igiene nelle scuole. Lo scorso anno, in maniera informale, il calendario è stato donato alla Comunità Europea. Inaspettatamente, è stato giudicato il calendario più bello d’Europa ed è per questo motivo che la stessa Comunità Europea ci ha chiesto di tradurlo anche in inglese e francese per una maggiore diffusione a livello europeo. Quest’anno, inoltre, c’è un ulteriore novità: una rubrica intitolata “l’angolo del Picchiotto” che permette di interagire con ogni singolo lettore, dando consigli per prevenire rischi all’interno delle case e in altri ambienti.

 

Per info: [email protected] – Cell. 368.3851187