Ad annunciarlo è stato Mons. Luigi Renna, amministratore apostolico dell’arcidiocesi di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, al termine del convegno diocesano  tenutosi nel pomeriggio presso il Centro di Spiritualità Padre Pio.

Mons. Luigi Renna si è presentato ufficialmente ai fedeli oggi pomeriggio, 16 maggio.

Un convegno voluto e deciso da Mons. Michele Castoro con i suoi collaboratori sul tema “Abitare i crocevia della storia” secondo un progetto pluriennale che riprende i temi del convegno di Firenze. Mons. Renna ha presenziato la prima giornata del convegno.

L’evento è stata l’occasione per tante realtà dell’arcidiocesi per conoscere colui che temporaneamente guiderà l’arcidiocesi: “sto continuando quello che lui ha progettato in maniera molto generosa e lucida anche nei giorni della sua malattia” ha detto Renna ai giornalisti qualche minuto prima del suo intervento.

Grande emozione tra i convegnisti nel ricordare Mons. Michele Castoro venuto a mancare il 5 maggio scorso. “A noi – ha detto Renna – sta il compito di continuare ad arricchire questa eredità che egli ci ha lasciato“.

Mons. Luigi Renna, nominato da Papa Francesco amministratore apostolico il 9 maggio ha spiegato che ha “accettato con spirito di servizio“, il compito di amministratore apostolico, “con una grande libertà interiore, facendomi presente in questa chiesa, che devo dire è molto ben organizzata. E’ molto serena proprio perché preparata dalla testimonianza di Monsignor Castoro“.

Mons. Castoro “ha lasciato un grande vuoto, difficile da colmare perché la sua amabilità, la modalità con cui si appoggiava a tutti è davvero uno stile inimitabile, però allo stesso tempo la sua assenza viene colmata da un ricordo molto forte e da uno spirito di fede che fa intravedere il lui il Pastore che continua ad intercedere per il suo gregge”.

Il mio compito” ha detto il presule “sarà quello di traghettare in questo momento la ricchezza di una vita che è già presente, senza aggiungere nulla di nuovo. Accompagnare per quanto mi sarà possibile e valorizzare quanto c’è, aspettando che poi altri possano raccoglie il testimone”.

Poi l’ingresso in sala. Grande entusiasmo e un interminabile applauso: “Dobbiamo raccogliere l’eredità di Monsignor Castoro e far sì che questa Chiesa continui a far fruttificare i semi di Vangelo i semi della sua testimonianza”.

Al termine l’annuncio che a presiedere il trigesimo di Mons. Michele Castoro sarà il cardinale Tarcisio Bertone, segretario di stato emerito. La Santa Messa sarà celebrata il prossimo 5 giugno nel duomo di Manfredonia alle ore 18,30.