Una Lapide per ricordare la visita di Papa Francesco

 
Doppia iniziativa commemorativa, oggi, a San Giovanni Rotondo, nel primo anniversario della visita pastorale di Papa Francesco nella città garganica, avvenuta il 17 marzo dello scorso anno.
Alle 15,30 l’arcivescovo di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo, padre Franco Moscone, ha presieduto il pio esercizio della “Via Crucis” sul monte Castellana, accanto a “Casa Sollievo della Sofferenza”, le cui stazioni sono state realizzate da Francesco Messina.
Alle ore 18, nel santuario di Santa Maria delle Grazie, lo stesso Arcivescovo ha presieduto una solenne Concelebrazione Eucaristica, al termine della quale ha benedetto una lapide, collocata sulla porta a sinistra del presbiterio che conduce alla sagrestia, che riporta la seguente scritta:
AD PERPETUAM REI MEMORIAM
Sabato 17 marzo 2018, alle ore 11,00
Sua Santità
PAPA FRANCESCO
nell’anno centenario della stimmatizzazione di san Pio da Pietrelcina
e del cinquantesimo anniversario del suo beato transito,
accolto dall’arcivescovo di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo,
sua eccellenza reverendissima mons. Michele Castoro,
dai Superiori Generali e Provinciali dei Frati Minori Cappuccini
e dalla Fraternità di San Giovanni Rotondo,
è stato pellegrino per la prima volta in questo Santuario,
venerando la preziosa effige del “Crocifisso delle stimmate”
e l’insigne reliquia del corpo di san Pio da Pietrelcina,
lasciando in dono sull’urna una stola di colore rosso.
San Giovanni Rotondo, 17 marzo 2019
nel primo anniversario dello storico evento​
I Frati Minori Cappuccini
Le foto della Santa Messa realizzate da Francesco Cuvino sono tratte dall’archivio fotografico di Voce di Padre Pio 
© RIPRODUZIONE RISERVATA