“La strada”: casa accoglienza per detenuti e familiari

In una parrocchia di San Gimigliano (Siena) è nata l’Associazione “La strada” una casa per ospitare i familiari in visita e i detenuti in permesso. Ai microfoni di Radio Padre Pio abbiamo ospitato “don Luigi Tezi, fondatore e presidente dell’Associazione.

 

Avendo ricevuto, dalla mia diocesi, l’incarico di cappellano del nuovo istituto di pena sorto nella frazione di Ranza,ho preso a cuore la condizione dei carcerati, che qui scontano pene di media e lunga durata, e dei familiari che da ogni parte d’Italia arrivano per i colloqui, dovendo affrontare le spese non indifferenti del soggiorno. Spinto da questi sentimenti, ho pensato di restaurare un vecchio fabbricato della parrocchia, utilizzandolo come struttura per accogliere i parenti in visita, i detenuti in permesso speciale e quelli che godono del beneficio della semilibertà con lavoro esterno. Quello del carcere e in genere del tenuto è un discorso difficile che normalmente non suscita tra la gente consensi e simpatie….ma con l’aiuto dei miei parrocchiani, dei volontariati dell’Associazione siamo riusciti ad avere questa casa d’accoglienza che in dodici anni di attività è riuscita a concretizzare tantissimi progetti di accoglienza

 

Per info: tel. 0577.940735