I progetti di microcredito della fondazione Pangea

Investire sulle donne vuol dire investire nella società, consentire loro di diventare protagoniste del cambiamento della comunità.” Parte da questa considerazione la testimonianza di Luca Lo Presti, Presidente della Fondazione Pangea di Milano che si occupa di creare dei progetti di microcredito per aiutare quelle donne che vivono nei paesi in via di sviluppo ad uscire fuori da dall’analfabetismo e quindi da ogni forma di povertà e pregiudizi.

 

Dopo una prima esperienza a favore degli orfani in Romania – continua Luca Lo Prestela fondazione ha indirizzato i propri interventi verso la promozione della condizione femminile nei Paesi più poveri, attivando una serie di progetti basati sull’istruzione e il microcredito. Prima di accedere alla concessione del microcredito, il quale corrisponde a 150 – 300 euro all’anno, rimborsabili in 12 mesi, le donne scelte per usufruire di questo progetto seguono un corso di istruzione e alfabetizzazione e successivamente di formazione professionale che apre loro le porte a una piccola attività produttiva: dalla sartoria alla lavorazione della pelle o dei gioielli, al ricamo. Attualmente sono una decina di progetti avviati che hanno permesso ad alcune centinaia di donne di raggiungere un’autonomia economica e altrettanta dignità sociale”.

 

Per info: www.pangeaonlus.org