I consigli della Polizia per non rovinarsi il Capodanno (29/12/03 16:00)

E’ tradizione diffusissima festeggiare l’arrivo del nuovo anno con spettacolari fuochi pirotecnici. Nel periodo che precede le festività di fine anno compaiono sugli scaffali dei negozi razzi, fischi, botti e soprattutto prodotti pericolosi venduti illegalmente a prezzi molto elevati.

La Polizia di Stato (www.poliziadistato.it) ricorda che anche i giochi pirotecnici all’apparenza innocui, se non utilizzati in maniera corretta, possono essere pericolosi. Gli incidenti più gravi derivano infatti, quasi sempre, dalla mancata adozione delle misure di sicurezza imposte dalla legge.

Grazie all’attività di prevenzione condotta dalle forze dell’ordine, che solo l’anno scorso ha portato al sequestro di oltre 400 tonnellate di materiale pirotecnico, negli ultimi anni i morti e i feriti nella notte del 31 dicembre e del 1 gennaio sono sensibilmente diminuiti.

Anche se può sembrare strano, molti incidenti avvengono il giorno dopo a causa dei botti inesplosi che si trovano per strada, in un giardino o dietro una macchina. Ricordatevi che potrebbero esplodere da un momento all’altro quindi non toccateli e se ne vedete qualcuno chiamate subito il 113.