Dona un farmaco a chi ne ha bisogno

Oggi nel nostro paese c’è un’emergenza con la quale è necessario confrontarsi quotidianamente. Sempre più italiani non possono permettersi di entrare in una farmacia e acquistare un semplice farmaco per il raffreddore.

Secondo dati Istat tra il 1997 e il 2011, nel nostro paese, 7 famiglie su 10 hanno dovuto ridurre le loro spese sanitarie, mentre è aumentata la richiesta di farmaci, soprattutto quelli da prescrizione medica, da parte di enti assistenziali.
Per incrementare questa crescente richiesta di aiuto è nato, dalla collaborazione tra Compagnia delle Opere e Federfarma, il Banco Farmaceutico onlus che ha come obiettivo rispondere alla necessità farmaceutica delle persone bisognose mettendo in rete farmacie, aziende farmaceutiche ed enti assistenziali che operano sul nostro territorio.
 
Con questa consapevolezza, sabato 14 febbraio si terrà in 3500 farmacie di 97 province italiane la XV Giornata di Raccolta del Farmaco.
In tutte le farmacie che aderiscono all’iniziativa (riconoscibili dalla locandina esposta), si potranno acquistare e donare farmaci da automedicazione che saranno donati alle persone indigenti che non possono permettersi di acquistare i medicinali.
 
Quest’anno la raccolta si svolgerà per la prima volta anche a Campobasso, Rieti e Pistoia.
 
In questi anni, durante la Giornata di Raccolta del Farmaco, sono stati raccolti oltre 3.400.000 medicinali, per un equivalente commerciale che sfiora i 21 milioni di euro.