Diamo vita alla ricerca

Un uovo di Pasqua per aiutare la ricerca di nuove terapie contro i tumori del sangue, ma anche per il servizio di assistenza domiciliare ai pazienti ematologici e nella realizzazione di Case Alloggio per permettere ai pazienti di affrontare le cure assistiti dai familiari.

Anche quest’anno l’Associazione Italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma (Ail) torna nelle piazze il 7, 8 e 9 marzo con l’iniziativa giunta ormai al 15° anno. L’Ail gestisce in tutta Italia 38 servizi di assistenza domiciliare e 30 case alloggio, che ospitano pazienti che devono sottoporsi a cure di lungo periodo insieme ai loro pazienti. «Obiettivi delle cure domiciliari – spiegano all’associazione – sono migliorare la qualità di vita del paziente, attraverso il suo reinserimento nell’ambiente familiare, aiutare coloro che assistono il malato a casa attraverso un supporto sociale e psicologico, aumentare la disponibilità di posti letto nei reparti specialistici e migliorare l impiego delle risorse in ambito sanitario».

La manifestazione,ha contribuito inoltre, a sensibilizzare costantemente e ampiamente l’opinione pubblica alla lotta contro le leucemie, i linfomi e il mieloma. L’iniziativa si ripromette, dunque, di sottolineare l’impegno profuso e gli importanti obiettivi raggiunti in questa battaglia e, al tempo stesso, costituisce anche un ulteriore occasione per ricordare che solo l’unione degli sforzi comuni potrà rendere queste malattie sempre guaribili.
E’ ormai risaputo che negli ultimi anni i progressi della ricerca scientifica e di terapie sempre più efficaci e specifiche, compreso il trapianto di midollo, hanno determinato un importante cambiamento nella prognosi e nella cura dei pazienti affetti da leucemie acute, linfomi e mieloma. Tali risultati sono stati resi possibili grazie all’opera di migliaia di ricercatori in tutto il mondo, e anche grazie al costante impegno di informazione, di sensibilizzazione e di sostegno anche economico delle Associazioni che operano in questo campo.

Le piazze coinvolte nell’iniziativa «Uova di Pasqua Ail» sono 3.500.
Per scoprire la piazza più vicina visitare il sito www.ail.it oppure chiamare il numero 06/70386013.