Dall’Università di Udine una ricerca sui siti no-profit (06/03/04 13:10)

Il corso di Comunicazione Sociale della Facoltà di Lingue e Letterature straniere di Udine ha condotto un’indagine sui siti internet no profit. La ricerca, intitolata “Il chiaro scuro dei siti no-profit” e coordinata dal professore Francesco Pira, docente di teorie e tecniche della Comunicazione Pubblica, ha preso in esame diverse tipologie di siti, dal rispetto dell’ambiente, alla donazione del sangue, dalla tutela dei minori ai diritti umani.

“I siti web sono stati valutati in base a quattro criteri: grafica, fruibilità, contenuti e comunicazione interattiva – ha detto Francesco Pira ai microfoni di Radio Padre Pio – alla fine è stato attribuito loro un giudizio globale. Dalla ricerca emerge che non esiste il sito migliore né quello peggiore, nel complesso il risultato è positivo, ottima la grafica, buoni i contenuti ma deludenti sia la comunicazione interattiva che la fruibilità. Purtroppo un aspetto molto deludente è rappresentato dal fatto che nessun sito ha attivato l’accessibilità per i portatori di handicap.”

La ricerca, a cui ha collaborato il professore Luca Gaudiano insieme ad un gruppo di studenti del corso, è consultabile sul sito internet www.francescopira.it.