Dalle foto di Lorna Yabsley, un aiuto alle donne malate di tumore (21/07/04 13:00)

Un nuovo modo di concepire il tumore al seno, un percorso che aiuti la donna ad affrontare con coraggio, dignità e serenità le fasi successive la malattia. Ne è la prova una mostra intitolata “Se non me lo dici”, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio, dal Comune di Roma, in collaborazione con Grandi Stazioni e realizzata dall´Associazione onlus “Le donne scelgono”.

La mostra video-fotografica, ideata a curata dalla dottoressa Giuseppina Torregrossa e dalla giornalista Roberta Zunini, sarà inaugurata questo pomeriggio a Roma, nell’Ala Mazzoniana della Stazione Termini, dove rimarrà aperta fino al 2 agosto.

“Da anni la nostra associazione – ha spiegato Giuseppina Torregrossa, medico-ginecologo, ospite ai microfoni di Tele Radio Padre Pio – è impegnata sul fronte della comunicazione. “Le donne scelgono” è una onlus composta interamente da donne che hanno attraversato il difficile percorso della malattia e della cura. Ci rendiamo conto quotidianamente di quanto sia difficile per i medici e i familiari, trovare le parole per comunicare alla paziente la malattia, oppure nella fase della cura stabilire un dialogo. La mostra parla da sé, e chi avrà la possibilità di visitarla, si renderà conto che le immagini e le foto sono crude, ma non scioccanti, rimangono scolpite nella memoria e pertanto rafforzano il messaggio, educano alla prevenzione attraverso un percorso artistico, fanno affiorare alla coscienza emozioni taciute, rompendo ogni complesso e commiserazione.”

Le immagini, realizzate da Lorna Yabsley, nota fotografa inglese, a Londra hanno ottenuto un enorme successo e ritraggono donne che dopo l´intervento al seno, si sono lasciate fotografare.

L’esposizione “Se non me lo dici”, dopo Roma toccherà le principali stazioni del nostro paese, da Palermo a Milano.