A Bologna torna la 2° edizione de “La città dello Zecchino”

Ritorna anche quest’anno la seconda edizione de La Città dello Zecchino, l’evento organizzato dall’Antoniano di Bologna fino al 9 Settembre in vari luoghi della città, per festeggiare le 50 edizioni dello Zecchino d’Oro, la festa della canzone per l’infanzia. Ai microfoni di Radio Padre pio ne abbiamo parlato con fr. Alessandro Caspoli, direttore dell’Antoniano.

 

«L’idea da cui è partita La città dello Zecchino è quella di far uscire lo Zecchino d’Oro dallo studio televisivo dell’Antoniano e regalarlo ai bambini, offrendo a tutti un’occasione di divertimento, scoperta e gioco. Una vera festa per piccoli e grandi, per i bambini e le loro famiglie. Per valorizzare il nostro territorio, ogni giornata della kermesse è stata, perché siamo partiti il 2 settembre, e sarà dedicata a un’eccellenza della città: sport, cibo, fumetto e cinema, musica, acqua, musei e gioco, un percorso tra laboratori, visite guidate, mostre, spettacoli, scoperte, fino ad arrivare alla grande festa finale nel Parco della Montagnola, domenica 9 settembre, con il concerto-spettacolo del Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna. Tra le iniziative speciali è da segnalare la mostra “50 Zecchini d’Oro”, inaugurata il 1° settembre presso l’aereporto G. Marconi di Bologna, che ripercorre le emozioni, gli incontri, gli eventi di questi cinque decenni.Ricordi in bianco e nero e istantanee a colori che fanno rivivere le storie e i personaggi che hanno fatto dello Zecchino d’Oro la rassegna canora per bambini più famosa al mondo: Mago Zurlì, Topo Gigio, Mariele Ventre, le palette delle giurie e le telecamere, gli ospiti prestigiosi, ma anche gli scatti preziosi del dietro le quinte: le prove, le cuffie in sala d’incisione, i momenti di gioco… »

 

Per info: www.antoniano.it