Ostensione del corpo di san Pio: chiusura chiesa inferiore e accrediti

 

Al fine di effettuare i preparativi necessari all’ostensione per la venerazione delle reliquie del corpo di san Pio da Pietrelcina, la chiesa inferiore intitolata al Santo rimarrà chiusa a partire dalle ore 12 di martedì 28 maggio.  La chiesa inferiore sarà riaperta ai fedeli al termine della Celebrazione Eucaristica delle ore 11,00 del primo giugno prossimo, presieduta dal cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, al termine dell’omaggio che tutti i concelebranti renderanno alle reliquie del Santo.  Sia per la Celebrazione del primo giugno sia per l’accesso alla chiesa inferiore con l’inizio dell’ostensione non sarà necessario effettuare prenotazioni. L’inizio dell’ostensione sarà preceduto da un triduo di preparazione, dal 29 al 31 maggio. La Messa vespertina nel santuario di Santa Maria delle Grazie sarà presieduta il 29 maggio da mons. Francesco Pio Tamburrino, arcivescovo metropolita di Foggia–Bovino; il 30 maggio da mons. Francesco Cacucci, arcivescovo metropolita di Bari–Bitonto e presidente della Conferenza Episcopale Pugliese; il 31 maggio da mons. Michele Castoro, arcivescovo di Manfredonia–Vieste– San Giovanni Rotondo, direttore generale dei Gruppi di Preghiera di Padre Pio e presidente di Casa Sollievo della Sofferenza.  
I giornalisti, telecineoperatori e fotografi che vorranno accreditarsi per l’evento del primo giugno dovranno far pervenire la loro richiesta all’indirizzo e-mail: [email protected] o al numero di fax 0882 418365 entro le ore 12 del 30 maggio. Le richieste che perverranno dopo la scadenza del termine non verranno prese in considerazione. A coloro che si accrediteranno verranno comunicate le specifiche istruzioni per svolgere il loro lavoro durante la Celebrazione.