Un regista invisibile per tutti

“C’è qualcuno che guida la mia vita, che mi protegge dall’alto? Che non mi lascia solo nei momenti in cui la sofferenza piega la resistenza della fede?” Sono le domande che ogni credente si pone e a cui cerca di rispondere Tanino Minuta in un blog, dal titolo “registainvisibile.blogspot.com”. Lo ha presentato a noi il corrispondente speciale da Loppiano, Redi Maghenzani, con il quale condivide il carisma e la spiritualità dei focolari di Chiara Lubich. La sua pagina su internet è un vero e proprio luogo di incontro e di dialogo con tanti che cercano risposte ai loro interrogativi, un senso alla loro vita o per scambiare opinioni con Tanino, che racconta quaranta anni di esperienze vissute nello stupore alla ricerca di Colui che chiama “regista invisibile”, che è alla radice dell’esistenza e mostra infiniti segni della sua presenza; i momenti di colloquio e le riflessioni di Chiara Lubich; le favole inventate da lui, le notizie e le storie da cui trarre insegnamenti; le esperienze di vangelo vissuto e le reazioni ai suoi interventi sul blog. Il filo conduttore è la speranza che sgorga da un cuore che riposa in Dio, per dirla come sant’Agostino, e che vuole suscitarne insieme alla gioia, generata dalla contemplazione delle cose semplici.