Accrediti per l’ordinazione episcopale di mons. Boccardi

Si informano i sig.ri giornalisti che, in occasione dell’ordinazione episcopale di mons. Leo Boccardi, che sarà conferita da S. Em. rev.ma il Sig. Card. Tarcisio Bertone, Segretario di Stato di Sua Santità, il 18 marzo prossimo nella chiesa di San Pio da Pietrelcina, a San Giovanni Rotondo, sarà predisposta un’apposita area stampa.
Fotografi e telecineoperatori avranno la possibilità di effettuare il loro lavoro da questa postazione, previa richiesta di accredito da inviare al numero di fax 0882 450231 entro le ore 12,00 di sabato 17 marzo. I richiedenti troveranno un pass a loro nome presso la sede di Tele Radio Padre Pio (Via De Nunzio n. 13), che consentirà loro l’accesso all’area stampa. I giornalisti, invece, potranno prendere posto nei banchi, tra i fedeli.
Si specifica che la Celebrazione Eucaristica comincerà alle ore 11,00. Pertanto, per garantire il silenzio e il decoro della liturgia, l’accesso all’area stampa sarà possibile entro e non oltre le ore 10,50.
L’intera Celebrazione sarà trasmessa in diretta da Tele Radio Padre Pio, via satellite e sul digitale terrestre nazionale.
Mons. Leo Boccardi è stato nominato il 16 gennaio scorso dal Santo Padre Nunzio Apostolico in Sudan ed elevato in pari tempo alla sede titolare di Bitetto, con dignità di Arcivescovo.
Il nuovo Nunzio è nato a San Martino in Pensilis (Campobasso) il 15 aprile 1953. È stato ordinato Sacerdote il 24 giugno 1979. Si è incardinato a Larino. È laureato in Teologia. Entrato nel Servizio diplomatico della Santa Sede il 13 giugno 1987, ha prestato successivamente la propria opera presso le Rappresentanze Pontificie in Uganda, Papua Nuova Guinea, Belgio, e presso la Sezione per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato.
È stato nominato Rappresentante Permanente della Santa Sede presso l’Agenzia Internazionale dell’Energia Atomica (A.I.E.A.), presso l’Organizzazione per la Sicurezza e Cooperazione in Europa (O.S.C.E.) e presso la Commissione Preparatoria del Trattato sull’Interdizione Globale degli Esperimenti Nucleari (CTBTO), come pure Osservatore Permanente della Santa Sede presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale (O.N.U.D.I.) e presso l’Ufficio delle Nazioni Unite a Vienna, il 17 marzo 2001.
Conosce il francese, lo spagnolo e l’inglese.